I cinguettii della discordia. Bbc e Sky News vietano Twitter ai giornalisti

Non bruciate le nostre storie su Twitter. Questo il vero e proprio diktat che in Gran Bretagna sia la BBC che Sky News hanno dato questa settimana ai giornalisti che lavorano per loro.

L’8 febbraio la BBC ha reso noto a tutti i suoi giornalisti, compresi i corrispondenti e i collaboratori, che per le nuove regole non potranno più anticipare una notizia su Twitter. Prima di dare il via al cinguettio selvaggio dovranno aspettare che la newsroom dia loro il via, pubblicando la storia.

Come ha spiegato al quotidiano inglese the Guardian Chris Hamilton, social media editor alla BBC, Twitter, così come gli altri social network, è «piattaforma per i nostri contenuti, uno strumento di raccolta di notizie e un nuovo modo di coinvolgere con la gente. Essere pronti con le ultime notizie è essenziale la nostra missione. Ma abbiamo detto chiaramente che la nostra priorità resta garantire che le informazioni importanti raggiungano i colleghi della BBC, e quindi tutti i nostri spettatori, il più rapidamente possibile – e certamente non dopo aver raggiunto Twitter».

Decisamente più restrittiva Sky News che il 7 febbraio ha mandato ai suoi dipendenti un’email in chi vieta di ritwittare contenuti giornalistici o di giornalisti che non fanno parte del gruppo. E di mandare tweet che riguardino solo l’argomento di cui sei esperto. Sei un giornalista sportivo? Allora non twittare di politica, arte o della gita al mare fatta il giorno prima. Sei un analista politico? Allora che l’Arsenal abbia giocato magnificamente lo potrai scrivere sul tuo account twitter personale, non su quello che usi per lavoro e che magari è legato alla tua trasmissione su Sky News.

E anche per Sky News vale la regola aurea: fai sapere a chi lavori uno scoop prima di mandarlo su twitter.

Sui divieti ha sicuramente pesato la vicenda dell’analista politico della CNN Roland Martin, che è stato sospeso dall’emittente americana a causa dei tweet omofobi che il popolare giornalista aveva scritto domenica notte, durante il superbowl.

Cristina Carnelli 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...